/images/files/IMG 32531 JPG
Cesare Tosi

Nato a Rivarolo nel 1893, Cesare Tosi si è trasferito quindicenne a Milano dove si è rivelato uno dei più grandi sarti italiani. 
Nel suo atelier di via Bigli ha vestito tutti i più importanti personaggi del secolo, da Peppino Meazza a Rodolfo Valentino, ai regnanti di casa Savoia e ai ricchi industriali lombardi. 
Grande amico e mecenate dei pittori che gravitavano nella metropoli lombarda, fu intimo conoscente di Mario Sironi, che l’appellò “Architetto umano” per la sua maestria nel rivestire il corpo delle persone. 
Appassionato d’arte, ha raccolto nella sua vita una tra le più grandi collezioni private di opere d’arte che hanno messo in luce e fatto scoprire ai critici la pittura italiana dagli anni Venti agli anni Cinquanta.
Possedeva tele di Sironi, Carrà, Balla, Guttuso, Migneco, De Pisis, Soffici, Arturo Tosi, Modigliani, Picasso, Mirò, Matisse e molti altri artisti famosi. 
Si è spento nel 1970 in un ospedale milanese, a causa di difficoltà respiratorie di cui soffriva per tutta la sua vita, causate dai gas inalati durante il suo servizio militare durante la Prima Guerra Mondiale. 
Nel 1920 sposò Enrica Motta, imparentata con la famiglia Motta dei famosi editori milanesi.
Dopo la morte del marito, Enrica Motta Tosi donò gran parte del suo patrimonio in beneficenza per il paese natale di suo marito, Rivarolo, contribuendo alla ristrutturazione della casa di riposo, alla biblioteca, alle Scuole Medie ed Elementari e alla Parrocchia. 
Entrambi riposano nel cimitero di Rivarolo.

Grazie alla generosità di Ivo Carsetti si è costituito in Fondazione il fondo Cesare Tosi, composto da quadri, targhe e attestati del celebre sarto rivarolese.
È stata recentemente pubblicata dalla Fondazione la biografia di Tosi, scritta da Roberto Fertonani.

Nella gallery:
Immagine 1: Tosi al lavoro. Alle sue spalle un'opera di Sironi
Immagine 2: Inaugurazione dell'Atelier Tosi di via Bigli (1947). Tra i presenti il pittore Mario Sironi.
Immagine 3: il salotto dell'Atelier.
Immagine 4: Tosi nel suo atelier con l'attore Fabrizi
Immagine 5: Tosi sta sistemando un Sironi in casa
Immagine 6: Veglione dell'associazione sarti di cui Tosi era presidente. Accanto a lui l'altro rivarolese Gorni Kramer
Immagine 7: Ritratto di Enrichetta Motta, moglie di Cesare Tosi
Immagini da 8 a 22: alcuni quadri della collezione Tosi: opere di Casorati, Modigliani, Morandi, Picasso, Mirò, Chagal, Matisse, Dalì, Campigli
 

Leggi articolo del Corriere della sera